Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

ELETTROSTATICA WIKI SCARICARE

Posted on Author Yogore Posted in Ufficio


    Contents
  1. Come eliminare l'elettricità statica dal corpo
  2. Scarica elettrostatica esd
  3. Introduzione
  4. Cenni sulle scariche elettrostatiche

In fisica classica l'elettrostatica è una branca dell'elettromagnetismo che studia le cariche . Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile. In elettrostatica, l'induzione elettrostatica è un fenomeno tale per cui la carica elettrica . Crea un libro · Scarica come PDF · Versione stampabile. Cinematica · Statica e dinamica del punto materiale · Energia meccanica · Moti relativi · Dinamica di sistemi di punti materiali · Dinamica dei corpi rigidi · Statica. Con questo articolo desidero porre l'attenzione sugli effetti derivati dalla scarica elettrostatica e definire delle misure di protezione atte a.

Nome: elettrostatica wiki
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 68.86 MB

Assunto un sistema di riferimento con origine al centro del cubo e con assi delle coordinate paralleli agli spigoli del cubo. In maniera che vertici vicini hanno carica opposta. Determinare il modulo della forza elettrica che agisce su ogni carica.

Determinare la velocità della particella quando passa per l'origine immaginando che la particella sia vincolata a muoversi sull'asse normale al piano passante per il centro dell'anello.

Si intende che agiscono sulla particella sia le forze elettrostatiche che la forza peso. Una goccia sferica di olio liquido isolante ha una carica distribuita uniformemente al suo interno di Q o e sulla sua superficie un campo elettrico pari a E o. Determinare a il raggio R o della sfera b la differenza di potenziale tra la superficie della goccia ed il suo centro c l'energia necessaria a creare tale distribuzione di carica e come cambia tale energia se la goccia di spezza in due frammenti identici sferici di pari densità elettrica e di massa separati ad una distanza molto maggiore delle loro dimensioni praticamente all'infinito.

La soluzione classica e naturale è caricarlo per strofinio, ma anche per induzione. Infatti, ridotto ai minimi termini, possiamo dire che esistono due tipi di materiali in natura:. Per gli isolanti funziona lo strofinio: strofinando con un panno il nostro corpo, questo si carica di cariche elettrostatiche.

Possiamo allora usare questo corpo carico per caricare un conduttore; supponiamo il nostro isolante sia carico positivamente: avvicinando, senza entrare in contatto, il nostro isolante a un corpo conduttore, le cariche di segno negativo, che tendono ad essere attratte da quelle di segno positivo, si sposteranno, sotto effetto dell'induzione, verso il corpo carico positivamente; al contrario, le cariche di segno positivo "si sposteranno" vedremo in seguito che, in realtà, solo gli elettroni, le cariche negative, si spostano, mentre i protoni restano fermi dove sono nel lato opposto del conduttore.

A questo punto possiamo sfruttare una peculiarità dei conduttori: questi condividono la carica tramite contatto. Interrotto il collegamento con la Terra, avremo un conduttore carico negativamente e potremo distribuire questa carica ad altri conduttori per contatto.

La procedura sembra un po' macchinosa, ma per ora ci basta.

Non resta che capire come misurare la carica elettrica di un corpo. Lo strumento classico più noto è l' elettroscopio a foglie , presentato in figura. Avvicinando un oggetto carico al bulbo, le cariche di segno opposto dello strumento si sposteranno in questo, mentre le cariche di segno opposto tenderanno a disporsi lungo le foglie d'oro. In un successivo capitolo vedremo la proporzionalità tra l'angolo e la carica stessa.

La scoperta si deve a Cavendish e Coulomb, di cui la forza prende nome, che la studiarono per via sperimentale. La forza che una carica esercita sull'altra è, in forma, uguale alla forza gravitazionale che attrae due corpi: dotati entrambi di massa, posti a una distanza nello spazio, questi si attraggono a vicenda, con una forza inversamente proporzionale alla distanza dei corpi al quadrato; questo tipo di forza è identica alla forza elettrica.

In parole semplici, la massa è la carica del campo gravitazionale.

Come eliminare l'elettricità statica dal corpo

Tuttavia la cosa in cui l'interazione tra cariche è differente dall'interazione tra masse è la presenza di due tipi di carica : questo fattore produce un doppio tipo di forza. Se le cariche sono dello stesso segno, la forza sarà repulsiva, e tenderanno ad allontanarsi; se invecee le cariche sono di segno opposto, queste tendono ad attrarsi con un'intensità uguale a quella con cui si respingerebbero.

Se si potessero quindi posizionare nello stesso punto dello spazio una carica elettrica negativa e una positiva, otterremo un punto elettricamente neutro, che quindi non influenzerà più altre cariche presenti nello spazio. La cosa fondamentale della forza elettrica è proprio questa: le cariche opposte si attraggono, quelle concordi si respingono. E la forza con la quale queste interagiscono tra loro è enorme. Dal modello planetario sappiamo che i protoni, le cariche elementari positive, si trovano nel nucleo, molto vicine tra loro, mentre gli elettroni ruotano attorno a questo.

Se è vero che le cariche di segno concorde si respingono, come è possibile che il nucleo sia stabile?

Questo è dovuto ad un altro tipo di forza, che abbiamo visto nel capitolo introduttivo, che è la forza forte , che agisce nel nucleo degli atomi: questa forza, molto più forte di quella elettrica di circa volte , tende a tenere compatti tra loro i protoni rendendo stabile il tutto.

Tuttavia, quando il numero di protoni cresce, il raggio del nucleo aumenta di conseguenza sebbene le particelle siano molto piccole, sono dotate di massa e dimensioni ; aumentando il raggio, la forza forte si fa sempre più debole, molto più di come si indebolisce la forza elettrica; per atomi grandi, quindi, l'equilibrio prodotto dalla forza forte risulta compromesso, e il nucleo è instabile.

Se viene colpito da "neutroni lenti", questo si dividerà in due diversi nuclei carichi positivamente , che tenderanno quindi ad allontanarsi con forza, producendo una reazione a catena.

Questo è il principio alla base della fissione nucleare , dalla quale si ricava quella che in gergo viene detta "energia atomica".

In realtà quella non è altro che energia elettrica : un'altra prova che la natura è fortemente governata da fenomeni elettromagnetici. La formulazione della forza elettrica, detta anche forza di Coulomb , è quindi la seguente.

Scarica elettrostatica esd

Dalla seconda legge della dinamica possiamo inoltre risolvere il moto di una carica sottoposta alla forza di Coulomb:. Quindi, detto questo, possiamo dire che l'elettrostatica è totalmente conclusa. Data una carica, presa un'altra carica, detta "di prova", possiamo risolvere il moto di questa carica test semplicemente risolvendo questa equazione differenziale.

Allora, abbiamo fatto, no? In realtà c'è da discutere ancora un po'. Devi abilitare JavaScript nel tuo browser per utlizzare le funzioni di questo sito.

Articoli aggiunti di recente. A è adatta a tutte le applicazioni di diagnostica di edifici, manutenzione elettrica e meccanica. Si prega di attendere 5 secondi per un download automatizzato o cliccate qui per accedere al file se non siete ridiretti.

Introduzione

Collegarsi Creare un account. Carrello 0. Articoli aggiunti di recente Non hai articoli nel carrello. Cerca: Prodotti Informazioni Cerca. PEL www. Metrix www.

Cenni sulle scariche elettrostatiche

Multimetrix www. Scopix www.

Enerium www. Accessori per oscilloscopi Tutti i prodotti Sonde di tensione Sonde differenziali.

Localizzatore di cavi Tutti i prodotti. Adattatori per multimetri e pinze multimetro Tutti i prodotti. Software operativi e di analisi Tutti i prodotti. Misurazioni fisiche e ambientali Tutti i prodotti Termometri di contatto Misuratori di gas Luxmetri Manometri Termometri senza contatto Sonometri Tachimetri Sonde di temperatura Termoanemometri Termoigrometri Termocamere.

Prodotti per l'insegnamento e la formazione Tutti i prodotti Shunt di corrente Cassette a decadi Valigie di dimostrazione e simulazione Banchi iperfrequenze Misuratori analogici monofunzione elettrica Oscilloscopi didattici. Apparecchi da laboratorio Tutti i prodotti Multimetri digitali da tavolo Generatori di funzioni Alimentazioni da laboratorio Analizzatori di spettro.


Ultimi articoli