Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

SCARICA MODELLO F24 IMU

Posted on Author Kall Posted in Sistema


    Modello F24 compilabile/editabile online per pagamenti IRPEF, INPS, IMU, INAIL , Compilazione e Stampa Modello F24, F24 pagamenti IRPEF, INPS, IMU. ESTREMI DEL VERSAMENTO (DA COMPILARE A CURA DI BANCA/POSTE/ AGENTE DELLA RISCOSSIONE) bancario/postale circolare/vaglia postale. Modelli e istruzioni. Modello di versamento unificato - F24 Ordinario - pdf · Avvertenze per la compilazione del modello - pdf. scarica il documento modello Fpdf. Note: > Informativa privacy. Il Comune di Reggio Emilia sta adeguando la modulistica al Regolamento.

    Nome: modello f24 imu
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 66.34 Megabytes

    Modello F24 semplificato editabile: cos'è? Modello F24 semplificato editabile è la versione online del modello f24 ordinario in pdf o cartaceo che, permette al contribuente di compilare, salvare e stampare il modello dal proprio computer, smartphone o tablet. Saldo: questa casella va barrata solo se il pagamento si riferisce al saldo IMU quindi il conguaglio di dicembre, mentre se il pagamento IMU viene effettuato in unica soluzione per acconto e saldo, vanno barrate entrambe le caselle.

    Numero immobili: qui il contribuente deve indicare il numero degli immobili a cui si riferisce il versamento IMU. Vedere paragrafo F24 semplificato editabile rateizzazione.

    I principali modelli sono: modello F24 base, utilizzato dalla maggioranza dei contribuenti; modello F24 Accise, utilizzato per il pagamento di accise, i tributi dei Monopoli ed altre somme non ammesse in compensazione; modello F24 semplificato, utilizzato per agevolare i contribuenti che devono pagare imposte regionali e tributi locali, come Imu, Tares, Tari e Tasi.

    Potete inoltre scaricare una versione in pdf da stampare e compilare autonomamente. Il modello F24 è anche reperibile presso uffici postali e banche.

    Come effettuare i versamenti con F24 Come abbiamo visto, il modello F24 consente di pagare differenti imposte e tasse. La tipologia di pagamento cambia a seconda del contribuente che andrà ad effettuare il pagamento: i titolari di partita Iva devono obbligatoriamente utilizzare il modello f24 online ed il pagamento per via telematica.

    I contribuenti non titolari di partita Iva possono presentare il modello F24 presso qualsiasi sportello bancario o postale, pagando anche in contanti o con altri metodi di pagamento assegni bancari, vaglia circolari, carte Pago Bancomat. I modelli F24 contenenti crediti utilizzati in compensazione con saldo finale diverso da zero, o i modelli F24 con saldo superiore a 1.

    Modello F24

    Come si compila il modello F24 Il modello F24 è diviso in diverse parti ciascuna costituita da diversi campi che il contribuente dovrà compilare a seconda del tributo da versare. Il modello F24 ordinario è diviso in queste parti: Contribuente, dove vanno indicati tutti i dati del soggetto che versa il tributo codice fiscale, dati anagrafici, domicilio fiscale.

    Inps, che va compilata per il pagamento dei contributi. Il modello F24 semplificato, utilizzato spesso per il versamento della tassa IMU , è invece composto da solo due sezioni: contribuente, relativa ai dati del soggetto che versa il tributo.

    Istruzioni di compilazione F24 Come abbiamo visto precedentemente, il modello F24 è costituito da diverse sezioni. Ognuna di esse è suddivisa in ulteriori righe e colonne da compilare.

    E' previsto un numero massimo di 3 cifre, scritte partendo da destra. Le prime due cifre specificano quale rata si sta pagando, mentre le ultime due cifre indicano il numero di rate prescelto.

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Nella colonna Anno di riferimento va indicato il periodo al quale si riferisce il pagamento dell'imposta. Nel caso dell'Imu, l'anno di riferimento è quello corrente.

    Nella colonna Detrazione va specificata la detrazione spettante per l'abitazione principale, rapportata al numero di rate scelto: se le rate sono due, la detrazione va divisa a metà; se le rate sono tre, la detrazione va divisa per tre, indicando ogni volta un terzo dell'ammontare. Nella colonna Importi a debito versati va scritto l'importo totale dell'imposta dovuta al netto delle detrazioni.

    Attenzione: in questo nuovo Modello F24 non è possibile ricorrere alla compensazione se si vantanto crediti nei confronti dell'Inps o di altri enti previdenziali.

    Per quanto riguarda l'arrotondamento delle cifre inserite nel Modello F24, esso deve avvenire all'unità di euro superiore se la parte decimale è uguale o superiore a 0,50 ed all'unità di euro inferiore se la parte decimale è uguale o inferiore a 0, Tale forma di arrotondamento è prevista dal comma dell'art.


    Ultimi articoli