Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

MAPPE PER LOCUS SCARICA

Posted on Author Shabar Posted in Giochi


    Locus Map è un'applicazione GPS per l'outdoor, utilizzabile su smartphone con determinare il livello di dettaglio della mappa da scaricare. Mappe di navigazione e offline per un'esperienza outdoor davvero piacevole. Crea, pianifica, modifica, registra, salva o condividi i tuoi viaggi, mantieni i ricordi, . La seguente guida illustrerà come scaricare e salvare le mappe offline per poterle consultare su Locus anche senza copertura UMTS, tutto in. Vediamo dunque come scaricare una mappa per l'outdoor sull'app GPS Locus Map Free: selezionando una mappa ti appariranno le.

    Nome: mappe per locus
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 20.58 MB

    Queste mappe risulteranno molto utili in tutte le situazioni di indisponibilità della rete internet come all'estero in assenza di roaming, o in aree senza copertura telefonica.

    Il tutorial assume inoltre particolare interesse in considerazione della rimozione da parte degli sviluppatori di c:geo della mappa OpenCycleMap a partire dal 24 luglio a causa di mutate condizioni di licenza pubblica.

    Vedere anche il nuovo articolo relativo alle mappe OpenAndroMaps! Il progetto OSM, OpenStreetMap Le mappe che utilizzeremo derivano dal progetto OpenStreetMap, si tratta di mappe ad uso libero con un livello di dettaglio molto elevato che si spinge fino ai perimetri degli edifici, numeri civici, curve di livello, sentieri, fontane, rifugi, ecc.

    Questo tutorial si applica anche a mappe proveniente da altre fonti, a fine articolo ne vedremo alcune. Nel caso scegliessimo di procedere da Android dobbiamo possedere un file manager che ci consenta di creare una nuova cartella, trasferire e decomprimere file.

    App per non perdersi Pianificazione percorsi con Basecamp Il sistema più professionale, maggiormente indicato per pianificare, è utilizzare la piattaforma dei GPS della Garmin, master del settore. Usando un computer, il programma Basecamp, le mappe scaricabili tipo OpenstreetMap, si pianifica il percorso. Per chi ha solo lo smartphone android torna utile Locus Map Pro. Prima di descrivere quello che è una funzione, un pulsante dentro le opzioni del programma voglio fare alcune precisazioni.

    Per progettare bisogna essere sempre connesso online, un limite ma anche un vantaggio. Avere una mappa offline caricata sul programma, nello smartphone, diventa molto utile, se non si ha questa, viene compensata dalla possibilità di scaricare porzioni di mappa, di quelle disponibili online, tra queste consiglio 4UMAPS. Nelle mappe, se ci fate caso, sono segnati i sentieri più importanti, non ci sono tutti ma comunque ci aiutano.

    Questi sentieri, vengono rilevati dal programma per creare i tracciati automaticamente.

    Atto pratico della Pianificazione. Smartphone utilizzato, Huawei P8 lite con Android 8 Posizioniamoci al centro della zona geografica nella mappa, dove intendiamo partire con la nostra escursione, prima di iniziare la pianificazione, ci evita di farlo dopo. Bene apriamo la pianificazione. Locus Pro ci aiuta al primo avvio dandoci dei suggerimenti.

    Strumenti Dal pannello che si apre possiamo scegliere fra diverse opzioni. Modalità operativa Escludendo la prima Disegna manualmente , tutte le altre provano calcolare automaticamente il percorso fra due punti selezionati.

    Tenendo premuto su una voce per un paio di secondi si aprirà una finestra con tutte le funzioni disponibili tra cui selezionare quelle che si utilizzano di più.

    Le funzioni sono davvero numerose ed in continuo aggiornamento ed espansione. Nell'immagine qui sotto le funzioni scelte sono "Mappe", "Dati", "Cerca", "Importa dati", "Impostazioni". Altre funzioni utili sono "Condividi e esporta", "Registra tracciato", "Aggiungi nuovo percorso e misura", "Naviga a" ma la lista, suddivisa per categorie, è molto lunga. Alcune funzioni sono esclusive della versione Pro.

    Locus Map Pro - GPS Outdoor navigazione e mappe

    Per un elenco completo e aggiornato delle funzioni potete visitare il sito ufficiale dell'applicazione. Nella sezione Locus World del menù principale è possibile accedere a links esterni come il negozio, le news del blog ed altro.

    Il colore dell'icona varia da rosso quando non è stata ancora stabilita una connessione tra il ricevitore ed i satelliti, a giallo quando i satelliti sono stati agganciati ma la qualità della ricezione è scarsa fino a verde quando invece il segnale GPS è di buona qualità. Se clicchi sull'icona potrai vedere i satelliti agganciati, longitudine e latitudine attuale, Dati Il primo dei due tasti rapidi a destra dell'icona di segnale GPS e quello relativo ai dati presenti nel database di Locus Map.

    Pianificazione percorsi con Basecamp

    I dati sono suddivisi tra Punti, Tracciati ed Elementi. Com'è facilmente intuibile, i punti costituiscono i POI punti d'interesse che possono essere importati oppure che sono stati registrati durante le escursioni in MTB o i viaggi in bici. La gestione dei dati è molto intuitiva e lascio a te imparare come aggiungere cartelle tasto in alto a destra per catalogare i dati, importarli tre puntini in alto a destra da file locale, remoto o da dropbox, crearli o cancellarli. E' molto più semplice da provare che da spiegare, te lo assicuro!

    Mappe Il terzo ed ultimo tasto rapido in alto a destra è quello che da accesso alla schermata in cui sarà possibile selezionare ed organizzare le tue mappe.

    In questo caso la principale suddivisione è tra mappe in linea, mappe non il linea cioè presenti sulla scheda SD del tuo smartphone o WMS. Tra le mappe online sono presenti innumerevoli risorse tra cui MapQuest, le mappe OSM e decine d'altre.

    Sono belle da consultare quando si è a casa con una rete WiFi ma ti sconsiglio vivamente di fare affidamento su di esse quando ti trovi tra i monti o in un paese remoto: la connessione ti frega sempre in quei casi! Molto meglio quindi provvedere a scaricare le mappe che ti servono per la tua prossima escursione.

    Scaricare una mappa La prima operazione da effettuare una volta installata l'applicazione, è quella di scaricare le mappe sul nostro telefono meglio su una scheda SD esterna per poterle utilizzare sul campo anche senza necessità di una connessione attivata.

    Vediamo dunque come scaricare una mappa per l'outdoor sull'app GPS Locus Map Free: selezionando una mappa ti appariranno le caratteristiche della stessa: l'area d'interesse, l'uso consigliato, la possibilità di visualizzarle in linea o di scaricarle. Per scaricare la mappa ti basterà invece premere sui tra puntini a destra della mappa da te scelta: nel menù a tendina che si aprirà, seleziona la voce Download e dai la conferma in alto. Avrai la possibilità di scaricare solo l'area presente nella schermata al momento, di selezionare l'area oppure di scaricare le mappe per paese La facilità di eseguire questa operazione è forse la maggior differenza tra Locus Map ed Oruxmap che prevede passaggi un po' più articolati.

    Un'alternativa è quella di accedere direttamente da smartphone al sito Openandromaps. Mi spiego meglio: se non è attivata la funzione la mappa viene orientata con il nord verso la parte alta dello schermo del telefono e ruotando quest'ultimo essa non si muove. Se attiviamo la funzione "Ruota mappa" la mappa si orienterà con il nord cardinale e ruotando il telefono o meglio, spostando la nostra posizione resterà orientata verso nord.

    Zoom I due pulsanti centrali in basso sono i più semplici ed intuitivi: servono per zoomare sulla mappa. Come sempre, per effettuare uno zoom sugli smartphone è possibile anche appoggiare le dita sull'area d'interesse e allargarle per avvicinarsi o stringerle per allontanarsi.

    15 trucchi e consigli per sfruttare al meglio l’app gratuita OruxMaps

    Blocco Il lucchetto che si trova in basso a destra permette di attivare la funzione blocco. Premendolo si aprirà un menù con tre voci: la prima bloccherà lo zoom sul livello presente al momento dell'attivazione.

    La prima cosa da fare sarà caricare la traccia prescelta: per questo ti rimando alla sezione in cui viene spiegata la gestione dei dati. Una volta salvata la traccia, quando saremo giunti alla partenza della nostra escursione, potremo iniziare la navigazione. Per farlo ci basta accedere ai Dati, selezionare Tracciati e trovare la traccia d'interesse dipende dalla cartella in cui l'avrai salvata.

    Dopo averla selezionata potrai premere in basso l'icona con la freccia verso destra.


    Ultimi articoli