Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

MODULO DDT DA SCARICA

Posted on Author Sharn Posted in Film


    MODELLO DDT EXCEL E WORD DA SCARICARE E GUIDA SU COME COMPILARE IL DOCUMENTO DI TRASPORTO. In questo pagina mettiamo a disposizione un modello DDT, un fac simile di documento di trasporto in formato Excel e Word da scaricare e compilare. Scarica modulo ddt gratis. Per documento di trasporto si intende quel documento ufficiale che accompagna il trasferimento di determinate merci da un luogo a. D.d.t.. Documento di Trasporto a 3 copie autoricalcanti. MITTENTE: Ditta, Dipendenza zare il documento di trasporto o di consegna (Ddt) da emettere, prima.

    Nome: modulo ddt da
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 32.39 Megabytes

    Come gestire in modo efficiente la fatturazione secondo la normativa vigente. Quali di questi sono corretti dal punto di vista normativo e quali ci danno un vantaggio operativo?

    Un punto deve rimanere fermo: se vogliamo fare ordine dal punto di vista normativo e operativo, dobbiamo andare alla fonte. Scarica la nostra Infografica gratuita per sapere quando devi usare la fatturazione immediata o differita: Clicca qui ]. La fattura immediata è la normalità, mentre la fattura differita è prevista in deroga alla prima al verificarsi di determinate condizioni. Il quadro normativo è completato dal D. Pertanto, la normativa permette che la fattura immediata sia emessa entro le ore 24 del giorno solare.

    Il modello ha infatti validità solo per un singolo trasporto, ovvero quello a cui va allegato il documento di trasporto stesso e non ha validità ai fini fiscali. Modello ddt Excel da scaricare. Modello ddt Word da Scaricare. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

    Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Buongiorno, Le ns. Indicate anche il riferimento al trasportatore e tutto è a posto. Ciao, per il commercio al dettaglio di arredamento con emissione di soli scontrini, se emtto un d. Puoi emettere anche solo lo scontrino, conservane copia allegata al DDT per semplificare la gestione in caso di controllo. A volte capita anche che ci si accordi per un prezzo differente da quello indicato.

    Sempre modificando il prezzo a penna. Al momento della fatturazione del ddt, nella Fattura differita indico i nuovi dati corretti, oppure è meglio emettere la Fattura differita con i dati originari e poi emettere un nota credito per la rettifica? La correzione a penna è valida purchè riportata in tutte le copie del DDT. Io emetterei la fattura sulla base di quanto riporta il DDT corretto.

    Nel secondo caso invece meglio fattura intera e NC per la merce rifiutata annotando sul DDT il motivo della mancata consegna. Ho visto che alcune consegne sono state fatte con le copie commissioni alle quali hanno allegato lo scontrino fiscale semplice euro 3. No a mio avviso non è corretto, serve il DDT, la copia commissione non è sufficiente in caso di controllo della GdF su strada. Buona prassi tenere copia dello scontrino allegata al DDT per eventuali controlli successivi.

    Sono in regime fiscale forfettario e non devo emettere scontrino ma compilare il registro dei corrispettivi. La causale in questo caso quale sarebbe? Inoltre, a fine mercato, devo aggiornare il ddt con quanto rimasto fare il carico e lo scarico insomma? Grazie mikke. I punti 1 e 2 sono corretti. Il punto 3 invece a mio avviso non serve, il materiale è già presso DITTA C per cui nessun trasferimento deve essere fatto. Per la seconda parte sono corretti sia il punto 1 che il punto 2.

    Buongiorno e grazie per il servizio. Il mio quesito: La ditta A ha un contratto di servizi con la ditta B. Sulla base del contratto, B lavora nel proprio magazzino e con proprio personale il materiale di A. Sarà A a dover spedire il materiale partendo dalla sede della ditta B.

    Buongiorno, grato del servizo che offre, vorrei richiederle un parere sulla serie di numerazione dei DDT. Nella Circolare n. La domanda è questa, Noi per esigenze amministrative emettiamo dei DDT con serie diversa per merci spedite dallo stesso deposito. In virtu della summenzionata Circolare mi sembra di capire che sbagliamo ad emettere DDT con serie diversa? Oppure era si riferia solo alle vecchie Bolle di accompagnamento? Dalla stessa sede devono essere emessi DDT con numerazione unica, consequenziale e senza salti di numeri.

    Salve, la mia domanda si sbilancia nel campo della gestione di magazzino, temo, ma tento comunque : a fronte di un DDT di consegna riportante ad es. A magazzino dobbiamo caricare il dato indicato nel DDT facendo poi tutte le verifiche del caso col Fornitore , oppure il dato rilevato in seguito al controllo? Chiedo un chiarimento, essendo quasi a digiuno di contabilità: una Onlus acquista merce da una ditta. Nei primi ordini la ditta ha emesso una fattura accompagnatoria.

    Fa poi recapitare via mail a dicembre la fattura datata fine novembre. La onlus è in regola? E la ditta? In caso negativo, è possibile regolarizzare la situazione adesso? Cosa si rischia? La Onlus comunque è in regola. Dalla data di emissione di un ddt, esiste per legge un tempo massimo entro il quale la merce deve essere ritirata? No attiene agli accordi contrattuali. Certo che se entro il mese la merce non viene consegnata meglio annullare il DDT con apposita dicitura, altrimenti dovrebbe essere fatturato.

    Salve , le volevo chiedere nel caso di materiale trasportato da installare in diverso tempo , vengono fatti vari DDT ogni giorno con il materiale trasportato e alla fine del lavoro deve essere fatto un DDT di reso del materiale dal luogo di lavoro alla sede? I vari DDT di trasporto sul luogo di lavoro saranno di tentata vendita? I DDT ri reso che tipo di causale avranno? Il numero del DDT deve essere azzerato con il nuovo anno civile o fiscale? Esiste una legge che regola queste cose?

    La normativa è la legge di istituzione del DDT, D. Salve, devo trasportare dei quadri presso una galleria che li esporrà in una mostra collettiva. Devo emettere un ddt con causale tentata vendita? Se la merce va al gallerista che poi proverà a venderla, la causale non è tentata vendita ma Conto Vendita. Grazie Cordiali saluti. Direi di no, non serve a mio avviso alcun documento.

    Buongiorno, ma le bolle di reso merce vanno conservate in un archivio fiscale secondo le regole per le bolle in conto lavorazione? Se invece sono resi che generano una Nota di Credito è buona abitudine allegarle al documento fiscale. Vorrei sapere se è possibile apporre delle firme grafometriche tramite un tablet o un pad sulle DDT e se tali firme ci tutelano sia fiscalmente che civilisticamente. Ovviamente ci avvarremmo di strumenti e società certificate. Sarebbe la soluzione ideale per evitare di archiviare il cartaceo dei DDT firmati per 10 anni!

    Certamente sarebbe grave se ne venisse annullata la validità in giudizio. Ma non si sa mai. Salve, di seguito la mia domanda: Ricevo da un cliente un reso di merce. Il reso viene accettato con riserva. Dopo adeguato controllo viene accettato solo una parte degli articoli resi. Per gli articoli resi si provvederà ad emettere Nota di accredito. Il ritorno degli articoli NON accettati in reso deve essere accompagnata obbligatoriamente da un ns.

    In alcuni casi ci risulta impossibile emettere un DDT a sistema in quanto gli articoli non accettati in reso non vengono ricaricati a magazzino. La procedura corretta è ricaricare tutti gli articoli il DDT di reso li prevede poi fare il DDT di reso della parte non accettata. Il problema è che il sistema non mi permette di ricaricare per esempio articoli fuori listino, per questo chidevo se esiste la possibilità di non emettere un DDT per articoli che in origine non si accettano come reso, evitando quindi di prenderli in carico.

    Ma è un escamotage, non certo perfettino dal punto di vista della gestione. Egregio dott. Gardini, avrei bisogno di porle una domanda relativamente ai DDT. Lavoro in una ditta che realizza impianti elettrici. Se si che modifiche a penna devono essere apportate?

    Grazie, gentilissimo. No, non direttamente. Gardini, la mia ditta è in procinto di farsi produrre della mozzarella a proprio marchio da caseificio con sede a km di distanza. Dovendo far arrivare la merce direttamente al cliente finale negozi tramite corriere, spedendola dal caseificio di produzione, esiste un metodo legale di compilazione del documento di trasporto o altro equipollente per far si che non compaia la denominazione e dati del caseificio produttore, dal quale effettivamente parte la merce?

    Spero di essere stato relativamente chiaro. Io pensavo a una delega da parte della mia ditta al caseificio per la compilazione dei ddt direttamente con intestazione della mia ditta. E possibile una cosa del genere?

    Possibilissimo e non crea alcun problema. A questo punto voi avete effettivamente la merce nel vostro deposito e potete fare un DDT da voi partenza dal deposito al vostro cliente su vostra carta intestata. Buongiorno, una domanda sulla dematerializzazione del DDT. Se mando una versione elettronica del documento ad esempio un PDF al destinatario entro la giornata di spedizione della merce sono a posto con la normativa? Grazie e complimenti.

    Il mondo della dematerializzazione, pur partito, offre ancora molti lati oscuri e non completamente certi. Cerco comunque di dirle cosa ne penso io. Spero che la domanda sia abbastanza chiara e non troppo banale. Buongiorno, una domanda: devo mandare la moto di proprietà di un cliente presso un concessionario di fiducia. Quindi non si tratta di vendita. Il concessionario manderà un vettore a ritirarla. Se il concessionario deve fare dei lavori alla moto per poi restituirtela la causale sarà conto lavorazione se invece la mandi per essere esposta in vendita potrà essere conto vendita o conto deposito.

    No direi che in questo caso non ci dovrebbero essere problemi ad avere solo una parte della merce. Grazie anticipatamente per la sua risposta Luisa. Potrebbe essere Riparazione in garanzia oppure Manutenzione e poi magari mettere sul DDT o nelle note gli estremi del contratto. Mio marito, per la tipologia di lavoro che ha, effettua spesso delle riparazioni.

    Le faccio un esempio molto pratico:. Esce dalla ferramenta con la bolla, oppure con la fattura accompagnatoria emessa dalla ferramenta. Siccome non è un documento con numero di registrazione fiscale Es. Spero di essere stato abbastanza chiaro…grazie… Marco. Il problema poi è che il materiale trasportato è sempre diverso da quello che poi viene effettivamente montato, in quanto abbiamo sempre qualche pezzo di scorta x eventuali imprevisti.

    Come dobbiamo effettivamente agire??? Poi farete rientrare i pezzi non utilizzati. Buongiorno,avremmo una domanda da porle,dovremmo emettere un DDT,la merce parte dalla nostra sede Tramite un primo corriere,si ferma a Perugia,dove viene presa da un altro corriere che poi la consegna al cliente finale a Roma. Come Fare? Voi inserite nel DDT il corriere a cui affidate la merce e basta.

    Se invece vi occupate di tutto voi indicate nel DDT i due corrieri ma di solito non si fa. Il tutto attiene ai rapporti commerciali ed eventualmente al contenzioso civile, che non è proprio mia materia.

    Sta a voi valutare come rapportarvi nel caso. Ciao, Avrei bisogno di sapere se è possibile creare una bolla di conto visione per più destinazioni nello stesso giorno per il medesimo bene strumento che deve essere dimostrato nello stesso giorno in più aziende.

    Quale documentazione deve portare con sè per attestare, se del caso, la proprietà del sistema di ripresa in capo alla nostra società? Basta una dichiarazione del rappresnetante legale? Grazie mille! Tali beni vengono direttamente inviati da A a C.

    La vendita successivamente viene annullata. Dal punto di vista contrattuale deve esserci ovviamente anche il coinvolgimento con accettazione di B. Devo emettere ddt per il trasporto del nostro materiale necessario per la verniciatura? Ovviamente a fine lavoro verrà emessa regolare fattura al cliente, ma solo per la prestazione del servizio.

    Io direi che al massimo dovrai emettere un auto-DDT per consegna in cantiere. In questo caso va bene che la merce prosegua per consegna al cliente. Se invece come cessionario ha messo il titolare del Deposito, ovviamente non va bene e dovrai fare un DDT di rientro della merce e poi un DDT di consegna al tuo cliente. Ho 2 domande. Bastano i documenti previsti dal paese di provenienza o necessitano anche i documenti italiani?. Buongiorno, grazie innanzitutto per il suo tempo. Anche nulla, sono attrezzature funzionali alla tua attività.

    Se proprio vuoi puoi avere a corredo un DDT. Lavoro presso una ditta edile, il titolare ,lascia a noi dipendenti usare il furgone da 35q a pieno carico quando ci serve. Dovrei trasportare un saccone di pellet per mio conto.

    App per scaricare modulo ddt

    Le chiedo, basta il scontrino fiscale o serve il ddt intestato al mio titolare per circolare in regola?? Essendo il mezzo aziendale il trasporto in conto provato non sarebbe consentito. Salve, e complimenti…. Una domanda…. Posso spedire ai miei clienti prodotti che escono dal magazzino del mio fornitore tramite corriere espresso che pago io, ed apporre mio ddt sui colli dei miei clienti e ricevere il ddt dal mio fornitore lo stesso giorno.

    Vendere usufruendo del magazzino del mio grossista, nascondendolo ai miei clienti. Come trovare una soluzione.

    In alternativa dovrei trasferire la sede del mio e-commerce vicino al mio fornitore e smistarlo dalla mia sede. Tutto questo per accelerare i tempi di consegna. Gentilissimo sig. Nel ddt è indicato trasporto a mezzo mittente, ma sinceramente non ricordo bene nel frattempo la mia ditta è fallita se il trasporto lo abbia fatto io o sia venuto il cliente a ritirare la merce.

    LA ringrazio molto. Questo esula dalla correttezza del DDT. Non posso emettere ddt, poiche la merce non appartiene alla ditta. Se durante il trasporto ci fosse un controllo, come potrei giustificare quanto trasportato? Molto difficilmente. Sono situazioni limite che attengono al buon senso di chi la ferma. Buongiorno, volevo sapere se è possibile emettere un DDT di comodato in nome e per conto di un altro.

    Io B ho in comodato un bene, il cui proprietario A ha deciso di prestare ad un terzo C. Oppure devo emettere un DDT di comodato a mio nome anche se non ho la proprietà del bene? Se il bene va in comodato ad un altro, vuol dire che il comodato fatto a lei è concluso. Per cui, a mio avviso, la soluzione corretta anche per evitare problemi successivi è quella di rendere il bene al proprietario con apposito DDT.

    Sarà poi lui ad emettere il DDT di consegna del bene al nuovo comodatario. Buongiorno, una domanda per schiarirmi le idee. Devo consegnare una macchina utensile ad un cliente. Ho fatto un DDT di vendita per la prima parte in questo mese maggio. La macchina che abbiamo venduto ha un costo totale e fare tre fatture una per ogni mese in cui ho fatto il DDT mi creerebbe problemi in quanto non so come suddividere il costo in tre oltre che il cliente vuole la fattura in un colpo solo.

    Altrimenti ci sono causali da inserire per il primo DDT che mi permettano di non fatturare subito?. Un bene è realizzato da un mio fornitore, la vende a me, ma gli rimane in capo per poter lavorare sempre per me.

    E posso farmi inviare il ddt che ha ricevuto? Basta il contratto di comodato. Per il secondo punto non mi è chiaro cosa deve fare. Salve, vorrei sapere se emettendo ddt per trasporto merce da restituire perché difettosa, bisogna anche emettere fattura relativa a quel ddt.

    E se si come compilare fattura. Se una dittà emette dei DDT per portare del materiale in cantiere e questi non sono firmati dal ricevente, cioè dal compratore effettivo del materiale, sono DDT regolari?

    Nel caso in cui abbiano consegnato materiale senza avere il DDT firmato a cosa vanno incontro? No, il DDT non è un documento adatto alla certificazione di un corrispettivo.

    Potresti al più emettere poi relativa fattura a privato. O ricevuta fiscale come mi par di capire fai ora. Buonasera, Vorrei chiederti se è obbligatorio la compilazione del ddt per il trasporto merci e in mancanza di esso gli organi di controllo quale sanzione potrebbero applicarmi?

    Indichi tutti e due i trasportatori, voi o chi per voi e il trasportatore che poi farà dogana. Il documento andrà redatto almeno in 4 copie 5 se tutti i trasportatori devono tenerne una per uso interno. Nessuna scrittura particolare da fare. La Svizzera è ancora in Black List, lo confermo. In attesa, ringrazio e saluto. Il vettore non ha obblighi di conservazione superiori al periodo indicato ai fini civilistici.

    Va infatti distinta la pura funzione civilistica da quella fiscale. Grazie per i chiarimenti che vorrà fornirmi. Buon Pomeriggio Dott. In attesa ringrazio.

    Basta conservare i DDT che comprovano il fatto ce i macchinari sono rientrati nella sua sede e che il contratto di comodato è chiuso. Buon pomeriggio Dott. Volevo capire se effettivamente sussiste questa necessità o se è sufficiente la comunicazione già ricevuta mial mail per procedere alla fatturazione. Attiene più alla sfera legale che fiscale.

    Stefano vorrei esporle la mia problematica, vorrei vorrei spostare dei prodotti d. Se il tutto è occasionale passi, i rischi sono limitati. Se invece avviene in modo sistematico sarebbe meglio aprire una partita iva in regime dei minimi e fare il tutto regolarmente.

    Buonasera Stefano, ho una domanda. Giorni fa è stato acquistato in un e-commerce online un Nintendo 3DS. Ai fini della garanzia la Nintendo chiede ovviamente o il DDT o la lettera di vettura del corriere che ha consegnato il Nintendo: sulla copia rimasta a me manca la data di consegna e non è specificato il contenuto del pacco.

    Possibile che abbiano ragione loro? Salve, per i traslochi è obbligatorio il ddt? Non avete partita Iva ma avete codice fiscale e siete soggetto giuridico. Direi che il DDT va emesso a garanzia vostra e del trasportatore. Gardini, devo spedire della merce ad un ns. A me il dubbio verrebbe.

    Salve, complimenti per il sito! Avrei un quesito da porre. Volevo sapere come dovevano girare i DDT nel caso appena esposto. DDT di conto lavorazione da A a B. Fatturazione da A a C. Buongiorno, trasporto abitualmente materiale con il quale realizzo dei service audio e luci, cioè installo temporaneamente per eventi, manifestazioni, concerti che di solito hanno durata di qualche ora, poi disinstallo e riporto tutto in magazzino. A mio avviso trasporto attrezzature con cui svolgo una prestazione, non vendo nulla, devo comunque compilare un ddt?

    Io farei un DDT in ognuno dei due casi. Non prenderei il rischio. Buonasera dott. Gardini, spero mi possa aiutare. Mi è stato chiesto di mandare una copia del DDT a chi si occupa della contabilità clienti in azienda perché si deve emettere fattura entro la data di emissione bolla, per cui settembre è troppo tardi. Sfortunatamente questo DDT è andato perduto. Come mi devo comportare? Secondo lei, posso eventualmente essendo un modulo cartaceo ricompilarlo con stesso numero progressivo, stessa data, stessi codici articoli, ecc e mandarlo in contabilità?

    La mia società esegue lavorazioni per conto di terzi assemblaggio. Mi è stata contestata dal cliente la restituzione della merce lavorata perchè non accompagnata da ddt, ma da fatturazione immediata. Andava riconsegnata con DDT o fattura accompagnatoria. Scusi, ma se la fattura immediata è spedita o consegnata entro lo stesso giorno della vendita o prestazione, non sostituisce il ddt? In generale le merci devono essere accompagnate da DDT oppure da fattura. Se questo è uno dei compiti assegnati ritiro delle merci devi accertarti del fatto che la documentazione fiscale sia in regola.

    Il dilemma è questo: con quale causale devo emettere il ddt di trasporto dalla Puglia fino in Emilia dal momento che questi prodotti in un primo momento li appoggio a casa dei miei suoceri? Grazie e mi scuso se ho approfittato della sua disponibilità. Non conosco normativa in merito. Se il cliente è un privato basta annotare sul DDT il reso con la data e la firma del cliente. Buongiorno Stefano, mi sapresti dire se la bolla di conto deposito ha una scadenza?

    In linea di principio no, ma sarebbe meglio rinnovarla ogni dodici mesi, con reso e reinvio, anche sono documentale.

    Perchè noi lavoriamo con enti pubblici, ed è veramente difficile farsi fare bolle di reso e soprattutto, far si che ti rimandino la nuova bolla firmata.

    Grazie ciao. Buongiorno Dr. Come DDT potete non toccare nulla e procedere alla fatturazione indicando il riferimento al DDT nel corpo della fattura. O in questo caso è indifferente dato che sono la stessa persona?

    Gardini, devo consegnare dei 10 cartelli di prodotto al ns capo area, il quale dovrà consegnarli agli agenti che ne faranno richiesta, gli agenti a loro volta provvederanno, secondo la loro discrezione, a consegnarli ai clienti finali. Come devo emettere la bolla? Il DDT va emesso come Omaggio. Essendo inferiore al limite per gli omaggi Eur 50 non va emessa fattura. Gardini, Avrei una domanda per lei riguardo un caso pratico. Vendo pezzi di un prodotto a un cliente. Faccio DDT di vendita per pezzi e glieli spedisco tramite un trasportatore con il quale ho un contratto di trasporto in essere.

    Il cliente alla ricezione mette una riserva a penna sul DDT indicando che ha ricevuto solo 80 pezzi e gli altri 20 sono mancanti altro caso potrebbe essere quello in cui 20 pezzi sono danneggiati e li rifiuta accettandone solo Il trasportatore mi avverte via email che il cliente ha scaricato solo 80 pezzi spiegandomi la motivazione mancanza o danneggiamento. Sulla base di questa informazione, non avendo ancora io emesso la fattura al cliente, la emetto direttamente per 80 pezzi in modo da evitare di fare fattura per pezzi e nota credito per È lecito fare cosí sia nel caso di mancanza che in quello di danneggiamento?

    In caso di controllo io avrei una fattura da 80 pezzi relativa a un ddt da pezzi con una nota scritta a penna sul perchè mancano i restanti Grazie molte in anticipo. Diciamo che i 20 pezzi danneggiati devono rientrare in azienda e possono poi essere smaltiti secondo le regole.

    Salve Sig. Gardini, Vorrei sapere, posso scrivere sul DDT che la merce mi è stata pagata? Cioè posso scrivere pagato in contati o con assegno? O devo per forza fare una fattura accompagnatoria se ricevo il pagamento nel momento in cui trasferisco la merce? Se trasporto la merce con DDT e il cliente mi paga al momento della consegna come devo comportarmi? I tecnici svolgono varie chiamate al giorno, e rientrano la sera. Che tipo di DT occorre approntare, visto che spesso non conosciamo al mattino il nome dei destinatari??

    Grazie, cordiali saluti. Un DDT intestato a voi stessi con la dicitura Tentata vendita. Da rinnovare periodicamente, tutti igiori, una volta a settimana o una volta al mese, dipende dalla quantità di merce e dalle vendite giornaliere. In effetti trasportiamo parti di ricambio per clienti in possesso di contratto di assistenza, quindi il servizio e le parti sono già pagate. Certo, anche perchè lei potrebbe caricare la merce il giorno 28 e viaggiare per consegnarla fino al giorno 4 senza alcun problema.

    La cessione avviene con la fatturazione anche perchè un DDT potrebbe essere di conto visone, conto vendita ed altre causali che non comportano la cessione. Attiene quindi più al codice civile che alla normativa fiscale. Salve, abbiamo stipulato un contratto di subappalto per un cantiere edile.

    Salve, volevo sapere se ricevo un articolo da un fornitore con relativo ddt e devo consegnare lo stesso articolo ad un mio cliente, posso scrivere sulle note del ddt prosegue per e lindirizzo di consegna del mio cliente? No, va assolutamente fatto apposito DDT. La cosa possibile sarebbe fare consegna diretta da Fornitore al cliente con la tua azienda come cessionario ed il tuo cliente come luogo di consegna.

    Questa è prassi consolidata. Buongiorno sono un medico sto comprando uno strumento diagnostico tipo tac portatile.. Avro bisogno di una ddt per ogni giorno diversa? No in questo caso direi proprio di no. Il mio caso di venditrice al Nord di olio prodotto in Puglia a circa 50 clienti come lo organizzo?

    Le chiedo, se non disturbo ulteriormente, di indicarmi qual è la soluzione migliore e di darmi comunque le risposte alle tre soluzioni. Il vostro rivenditore è parecchio distante e non ho carta di credito. Grazie in anticipo per la sua cortesia. A Possibile.

    I DDT sono validi per tutta la settimana, nessun problema. B Possibile anche questa soluzione. I definitiva puoi scegliere la soluzione che preferisci tra quelle proposte. Buon lavoro. Stefano Ho letto con interesse le sue utilissime informazioni relative al DDT. Vorrei chiederle un chiarimento. Attività già presente nelle maggiori città italiane ma non a Genova. Ci è stato detto che per trasporti di tale specie non è necessario alcun documento di trasporto in quanto trattasi di beni trasportati in conto riparazione.

    La notizia è fondata? Grazie del riscontro. In alcuni trasporto poi sono obbligatori. Un fornitore presenta fattura per del materiale che in azienda non abbiamo o non troviamo. Naturalmente non abbiamo neanche i DDT del materiale citato in fattura. Il fornitore, a sua volta,risponde dicendo che bisogna richiederlo al vettore e che è di nostra competenza visto che il materiale è stato spedito in porto assegnato.

    Contattato il vettore,lo stesso mi risponde chiedendo un pagamento per ricevere questi documenti, nel caso li abbiano in archivio. Ma noi non abbiamo intenzione di pagare per del materiale che molto probabilmento non abbiamo ricevuto. Essendo in porto assegnato immagino che il vettore fosse imposto da voi quindi attiene ai rapporti tra voi ed il vettore. Il tutto si risolverà poi in fase di giudizio. In questo caso, a mio avviso, dovreste attivarvi voi presso il vettore.

    Aggiungo che il tutto attiene al codice civile più che agli aspetti fiscali quindi un avvocato più di me potrebbe aiutarvi. Io ho solo dato il mio consiglio. Buongiorno, lavoro presso un ingrosso in cui emettiamo sia DDT che scontrini fiscali.

    Se un cliente, con partita iva es. La ringrazio per la sua risposta ma i professionisti, i privati, richiedono fattura per poter scaricare dalle tasse, ma non hanno i DDT.

    Dobbiamo rifiutare di fare accredito? Diversamente potete fare un documento di riconsegna firmato dal professionista e accreditare sulla base di quello. Il problema in caso di controllo sarà suo. Sale sig. Per la garanzia serve semplicemente una prova di consegna ed un DDT firmato lo è.

    Buongiorno, ho un quesito da porle, compro del legno in catasta su un piazzale, chi mi vende il materiale mi dice che non deve farmi ddt perché il trasporto è a carico mio…..

    Se fosse una vendita non avrei dubbi, vendete il prodotto a terzi mantenendolo presso il vostro deposito. Gardini, vorrei esporle questa situazione e chiedere un suo parere: la ditta per cui lavoro produce Vini e Liquori che giornalmente vengono spostati in un magazzino esterno molto vicino ma di altra proprietà utilizzando navette che fanno la spola.

    Sarebbe pensabile emettere un unico DDT, magari a consuntivo a fine giornata che riporti tutta la merce trasferita? Almeno per quanto riguarda i vini? Alternativamente vede delle soluzione alla produzione di documenti al giorno? Purtroppo la risposta è negativa, se la GdF ferma una navetta su strada senza DDT se poi su prodotti con accisa ancora più grave scattano le sanzioni e la presunzione di cessione senza fattura.

    Vi prendete un rischio di giornata poi alla sera con DDT cumulativo riportate la situazione in pari. Ma resta un rischio. Mi chiamo Lorenzo, sono socio di una piccola officina di torniture, saldature e riparazioni di componenti metallici. La maggior parte dei miei clienti sono privati ai quali alla consegna del lavoro finito emetto regolare ricevuta o fattura, Ma effettuiamo anche lavori ad imprese di settori diversi che vanno dalla nettezza urbana ad altre officine meccaniche, indotto Fiat, ecc.

    A queste imprese fatturiamo quasi sempre a fine mese tutti i lavori effettuati nell arco del mese.. La mia domanda è: posso emettere un Ddt a riparazione effettuata anche se la merce che mi viene consegnata non viene accompagnata da Ddt emesso dal cliente?

    La ringrazio anticipatamente per la risposta. Usa il DDT per le aziende a cui fai seguire fattura e le Ricevute Fiscali per i privati, è la cosa migliore. Per quanto riguarda invece riparazioni su mezzi marcianti tipo Furgoni, Autocarri…ecc, posso rilasciare comunque Ddt? Grazie ancora! Se non è regolare rilasciare Ddt per le riparazioni effettuate su mezzi marcianti, quale documento posso rilasciare al cliente per poi fatturare i lavori a fine mese?

    Salve, vorrei esporre il mio caso. Un elettrauto che effettua interventi su strada deve portare con sé una o più batterie per effettuare le prove sui veicoli, tali batterie devono essere accompagnate da un Ddt?

    In caso affermativo con quale causale? Potrai farle meglio valere come strumenti. Grazie e buon lavoro. No nessuna proforma, basta il DDT perchè la causale non presuppone fatturazione per la merce, da quanto capisco. Salve, Volevo chiederLe quanto segue : la ns.

    Grazie per la risposta. Il cliente ci emette due ordini: uno di acquisto e uno di conto lavoro. Meglio emettere due DDT, rimane tutto più chiaro e diminuisce, in caso controllo, il rischio di contenzioso.

    Questo anche se, essendo il prodotto finito e imballato, fisicamente si ha un solo collo cartone, pallet, ecc accompagnato da due documenti di trasporto? A distanza di tre mesi chiamo il mio cliente per vedere se aveva venduta la merce, mi risponde che ha venduto solo 7 pezzi su 10 consegnati e che vuole pagarmi i 7 venduti e continuare ad avere in conto vendita gli altri 3 rimanenti.

    Mi consiglia di meglio? Il cliente non dovrebbe farmi un DDT di reso merce prima che io vada a riemettere il secondo DDT per i 3 pezzi che vuole continuare a mantenere? MI faccia gentilmente sapere, grazie. Il comportamento standard prevede che si faccia fattura del solo venduto, modificando la quantità a 7. I rimanenti 3 rimarranno in conto vendita per massimo un anno e verranno fatturati, richiamando lo stesso DDT in future fatture. Salve e grazie per la risposta!

    Potrebbe andare??? Purtroppo nessuno dei sistemi segnalati è percorribile. Il DDT lo deve fare il negoziante. Un suggerimento potrebbe essere di fare delle fatture di acconto del venduto per poi alla fine dei 12 mesi, dopo i quali o si fattura tutto o si ritira, fare la fattura finale dei prodotti con il richiamo del DDT di conto vendita ed il richiamo degli acconti. Buonasera é sorto un problema a lavoro Un nostro cliente ci ha fatto un ordine per la saldatura di particolari in contolavoro.

    I trasporti avvenivano puntualmente una volta per settimana ma a metà dicembre abbiamo deciso di far fare il lavoro a una quarta ditta escludento la terza. Come posso fare per mettere tutto apposto?? Correggere a mano su tutte le copie dei DDT il luogo di destinazione. La sanzione comunque sarebbe modesta.

    Se evito direttamente la dicitura sono in regola? Si utilizzava sulle bolle che sono state abolite quasi completamente per le copie oltre le due canoniche. Salve dr. Gardini vorrei esporre la nostra situazione e chiedere un suo parere.

    Счета-фактуры и транспортные документы

    Buongiorno, faccio il falegname e sono abituato ad emettere i ddt per la merce che consegno ma domani mi trovo a fare delle consegne particolari e non so come mi devo comportare, ecco tutte le mie consegne: 1 devo trasportare dei materassi di proprietà del cliente al negozio dove li ha acquistati per effettuare delle modifiche, devo fare il ddt e che ci devo scrivere?

    DDT indicando la provenienza dei beni nel documento come me li hai descritti sul tuo messaggio. Buongiorno, vendo prodotti all ingrosso con il mio furgone.

    Ho sempre compilato un ddt con la citazione della tentata vendita ed emissione della fattura nell immediato. Mi trovo, per accontentare alcuni clienti, ad emettere solo per loro un ddt come nota di consegna, per poi fatturare in un unica soluzione tutti gli acquisti del mese.

    La ringrazio per cortesia. Di norma la numerazione dei DDT è univoca. Salve, Volevo avere info riguardo il trasporto di merce. So che per il trasporto con corrieri o altro ci vuole il DDT ma siccome é mio è acquistato volevo sapere che documenti devo portarmi appresso. Vendo a privati in e-commerce. Non emetto fattura, né scontrino fiscale. Registro giornalmente i corrispettivi sui pagamenti effettuati in anticipo dai clienti, a mezzo carta di credito.. Semplifica il tutto in caso di controllo e rende la tua gestione trasparente.

    La prima al cessionario, le altre al cedente. Ciao Stefano,volevo un informazione; ho un attività in frnachisindi consulenza e vendita a domicilio di alimenti per cani e gatti privati ,faccio regolare ricevuta fiscale sena intestazione del cliente,capita di fare sia tentata vendita ma per lo più consegne programmate,non ho mai fatto il DDt ,mi hanno sempre detto che non serve,volevo un tuo chiarimento su questo.

    Buongiorno, non vendiamo merci a peso ma quantità. Volevo chiedere: se porto i miei prodotti in giro per le fiere per venderli non sono un ambulante, ma ho la licenza per vendere come ambulante proprio per le fiere , devo fare un ddt per tutti i prodotti che porto, o è sufficiente che faccio gli scontrini al momento della vendita? Premetto che ho articoli differenti e sarebbe impossibile in fiera mettersi ad inventariare tutto.

    Ma non so che pesci prendere e come fare per essere in regola. DDT di tentata vendita e distinta del venduto a fine fiera da allegare. Per le causali confermo che possono essere usate anche descrizioni del trasporto diverse purchè aderenti a descriverne la reale motivazione. Per gli strumenti di lavoro intesi come attrezzature non serve un DDT. Sono un commerciante su aree pubbliche che, ogni giorno si reca con il proprio furgone su dei mercati diversi.

    Devo compilare anche io il ddt ogni mattina? Buona giornata, Manuel Giangualano. Essendo ambulante non direi che tu abbia questo obbligo. Lavoro come autotrasportatore in una coop in caso di trasloco delle masserizzie presso un privato abitazione è sufficente che stipuli con il propietario una scrittura privata che riguarda il trasloco indicante la quantita luogo e corrispettivo chiesto?

    O ci sono oarticolari formalità da espletare? Un quesito. Facciamo lavorare ad un cliente macchine utensili molto grosse e complicate che potrebbero aver bisogno di più di un anno per la lavorazione.

    Il mio dubbio è questo: io porto il macchinario da lavorare al cliente ed emetto DDT di conto lavorazione. Buongiorno dott. La ringrazio anticipatamente per la sua collaborazione, porgo distinti saluti. La procedura mi lascia perplesso perchè in questo caso A emette due DDT per la stessa merce e questo non è, a mio avviso proprio corretto.

    C firmerà per il ritiro il vs DDT e poi riceverà la fattura da A per merce e servizio.

    Voi fatturerete ad A il servizio fornito. Per la questione trasporto in questo caso nessun problema. La ringrazio moltissimo della sua spiegazione, mi ha salvato. Il cliente deve obbligatoriamente fare il DDT del reso in modo tale da giustificare la fatturazione della differenza. Salve, nel caso di tentata vendita sarebbe possibile emettere un DDT iniziale generale con più colonne ed indicare in esse lo scarico ed il ricarico senza dover necessariamente riemettere ad ogni riassortimento un nuovo DDT?

    Grazie mille e complimenti. Vorrei sapere se la procedura seguente è esatta: un fabbro cambia serratura ad un privato. Va dal privato, rileva il tipo di serratura, 2. Il ferramenta gli consegna la serratura, non emette nessun DDT ma solo una fattura riassuntiva settimanale al momento del pagamento, indicando per ogni articolo un numero di ordine. Il fabbro emette un proprio DDT indicando il nome del cliente e poi emette una Ricevuta finale o Fattura quando richiesta.

    Basterebbe solo emettere la Ricevuta Fiscale per la serratura e poi aggiungere la Manodopera? Potrebbe consigliarmi la procedura esatta da seguire? Grazie infinite. Quando si acquista un prodotto deve essere emessa o fattura immediata o DDT, quindi la ferramenta deve emettere subito uno dei due documenti.

    Carico una volta ogni 15gg con un furgone di un collega,la ditta mi fa ddt della merce. Tu come agente puoi tranquillamente trasportare merce aziendale se previsto dal tuo contratto in questo caso capisco che lo è.

    Salve, vorrei avere chiarimenti riguardo i ddt, quando chiudo un contratto con un cliente per un impianto idraulico inizialmente faccio fattura immediata per firma contratto poi successivamente inizio a portare i vari materiali e con che tipo di ddt li devo far uscire dal deposito visto che non faccio la vendita singolarmente ma fanno parte di un solo lavoro?.

    Quando acquisto materiali che poi assemblo in deposito per poi portarli al cliente come faccio per scaricare i materiali?. Caso 1: va fatto un DDT con causale: Consegna per installazione o simile. Ricordati quando poi fatturi al cliente di metterne i riferimenti in evidenza.

    Consideri che saranno almeno almeno una cinquantina…forse più…vorrei evitare…Grazie. Il committente non ci ha mai richiesto copia dei ddt della merce anche quando sono stati fatti altri cantieri. Grazie della cortesia. In una vendita con consegna franco destino il trasportatore incaricato non produce al committente dopo oltre un anno il ddt controfirmato dal destinatario il quale sostiene addirittura di non aver mai ricevuto la merce e quindi di non doverla pagare.

    Grazie, Riccardo. Comunque è un aspetto legale più che fiscale quindi ti consiglio un avvocato che possa seguirti in questa pratica. Buonasera, mi è venuto un dubbio. Quando il trasporto lo fa il cedente io non faccio mai firmare la ddt.

    Fac Simile e Modello DDT da Scaricare Gratis

    Mentre se è il cessionario, faccio firmare conducente e destinatario. Indifferentemente da chi effettua il trasporto è bene avere la firma che certifica il ritiro della merce. Buongiorno e complimenti, vorrei chiederle se un acconciatriche che deve partecipare ad una fiera in Albania, ha bisogno di un Ddt per trasportare esclusivamente attrezzi da lavoro quali piastre, spazzole forbici, phon.

    Grazie del tempo che mi dedicherà. Trattandosi di poche cose, ti consiglio di metterle in una borsa e portarle come se fossero oggetti per la cura personale, non impazzisci e non dovresti avere problemi. Secondo, lei in caso di controllo potrebbero fare problemi, non credendo alla mia versione? La procedura prevede di fare a tutti gli effetti una esportazione, con la redazione dei documenti necessari oltre al DDT, le pratiche presso agenzia delle dogane ecc… il tutto due volte per andata e ritorno.

    Un buon escamotage è utilizzare un corriere per spedire il tutto, si occupano loro delle pratiche doganali. Bisognerebbe vedere il materiale ma non credo ci sarebbero problemi a passarli per uso personale. Le sto facendo una bolla con lei mittente e destinatario la fiera in Albania con elenco attrezzature e materiale pubblicitario.

    Sono comunque attrezzature minute, per uso quindi diverso dalla vendita. Non dovrebbero farle problemi, loro si imbarcano il Entro 12 mesi, trascorsi i quali o si provvede a ritirare la merce con DDT di reso oppure si procede alla fatturazione.

    Le operazioni possono essere fatte anche parziali, parte reso e parte fatturato. Se il furgone è tuo il primo responsabile sei tu. Se è della società e tu sei dipendente, il verbale va alla società. Le chiedo se è corretta la seguente procedura.

    Il soggetto A acquista del materiale dal soggetto B. C provvederà a consegnare i beni ai clienti di A. Se B non dovesse apporre alcuna annotazione, C non potrebbe dimostrare se non con il contratto stipulato con B che il materiale che ha presso il suo magazzino non è suo, giusto? A procederà poi a fatturare al suo cliente con indicazione degli estremi del DDT emesso da C per conto di A. Hai esposto tutto correttamente, la procedura è corretta ed impeccabile. Si tratta di movimentazione di pallets in legno.

    Vendiamo la merce su pallets ed i pallets vengono fatturati al cliente. Quando il cliente li restituisce viene emessa una nota di credito al cliente. Ma per giustificare la nota di credito possiamo noi emettere un DDT che invece dovrebbe emettere il cliente?

    Ringrazio per la cortese risposta. Buongiorno Dottor Gardini Lavoro presso una azienda di recapito per conto terzi dove ricopro il ruolo di responsabile operativo. Dopo aver aperto il portellone del mezzo ci chiedono il documento di trasporto ma nel caso di trasporto ad un nostro dipendente aziendale postino non lo abbiamo mai prodotto. Volevo capire se è un obbligo o meno. Salve, ho comprato un nuovo blocco di Documenti di trasporto.

    Un mio amico, regolarmente iscritto, esegue lavori di riparazione e sostituzione di pezzi di sua fabbricazione su macchinari presso aziende sue clienti. Di fatto lui ha già fatto i lavori e fornito i pezzi. Diversamente dovrebbe tenere formalmente aperta la commessa come se il lavoro non fosse finito e fatturare mese per mese una sorta di stato avanzamento lavori.

    Ciao la mia azienda appena nata.. Mi chiedevo se per ogni camion deve andare una fatturazione diversa,perchè ti spiego solo per alcuni clienti faccio fatture differite per gli altri faccio fattura immediata.

    Grazie Vito. Mi chiedevo come devo comportarmi, nel secondo caso se la merce deve quindi essere distrutta e non restituita Io pensavo di emettere un ddt per merce in conto visione…e poi non saprei come chiudere la faccenda. In questo caso il conto visione direi che è la procedura corretta. Nel caso poi la merce non debba essere restituita per danneggiamento, andrà prodotto idonea documentazione dello smaltimento ed allegata al DDT di conto visione.

    Buongiorno, siamo una ditta sas e ci occupiamo di impianti elettrici, avrei bisogno di sapere se una volta comprata la merce dal rivenditore sia materiale di utilizzo interno come trapani, forbici ecc. Buongiorno avrei una domanda. Buongiorno Dott. Esempio il DDT deve essere iscritto in sosta tecnica? Non direi che serve nessuna particolare licenza. In tal caso ho già predisposto il ddt. In questo secondo tragitto il ddt come dovrei compilarlo?

    Il mittente sarebbe il mio cliente e la mia ditta il destinatario? Come causale cosa dovrei apporre? Se fa un DDT tu, dovrai mettere come cliente sempre il tuo cliente e come luogo di destinazione la tua sede. Mi occupo di produzione abbigliamento e talvolta, lascio la merce in conto vendita ai negozianti. Vorrei sapere innanzitutto se i numeri sequenziali dei DDT devono corrispondere alle fatture o, se possono eventualmente, avere due numerazioni diverse.

    La numerazione dei DDT è totalmente indipendente da quella delle fatture. La fattura del tuo fornitore di conto lavorazione non è significativa in questo caso. Se lo sono ancora la liquidazione è stata fatta male. Questo attiene agli accordi tra Z ed il suo cliente. Posso mettere sullo stesso ddt con fatturazione differita più viaggi? Per meglio chiarire, si tratterebbe di una azienda edile che effettua nella stessa giornata più viaggi con stessa destinazione determinati dal fatto che i singoli camion non possono caricare tutto in una volta limiti di peso.

    Salve, ho una domanda su come deve essere compilato DDT di un macchinario a me appartenente dato in affitto a una ditta che avendo causato un guasto al macchinario dovrebbe trasportarlo per effettuare la riparazione a spese loro come da contratto. Un altra domanda : Esiste un modulo per il consenso di trasporto per la riparazione? Se il macchinario è dato in affitto ad altra azienda, si occuperanno loro di fare il DDT di invio al riparatore.

    Per il modulo credo non ci sia necessità di nulla di particolare, bastano eventualmente due righe su carta intestata di autorizzazione. Bisogna fare DDT a parte? Come Vanno indicati? Grazie Attilio. La modalità è prevista dalla legge di istituzione del DDT.

    Un musicista senza p. Le domande 1. Come verrà calcolato il prezzo al dettaglio? Ipotizzando un importo fisso da riconoscere al musicista per ogni cd venduto. Salve, ho un officina meccanica di riparazioni. Nel caso in cui il cliente non emette ddt per accompagnare la merce da riparare… io a riparazione effettuata che tipo di causale devo specificare sul ddt che rilascio al cliente non avendo ddt in entrata e per poi emettere la fattura in un secondo momento?

    Devo visitare una serie numerosa di potenziali clienti in una regione italiana. Lo scopo non è vendere ma fare conoscere e vedere un nuovo prodotto. Che tipo di ddt devo approntare?

    Grazie e complimenti per il sito. Volevo chiederle se nella ricevuta posso omettere il prezzo o se invece è obbligatorio scriverlo. Grazie per la gentilezza. Grazie e scusi il disturbo. Il DDT per chiarezza deve riportare natura e quantità dei beni. In questo caso anche i riferimenti ai DDT di consegna delle merci. Mi dispiace ma per regolarità devi fare il DDT nel modo completo e dettagliato. Diversamente puoi incorrere in sanzioni.

    Vanno numerate anche le schede di tentata vendita? Dovrei inviare del materiale come vendita e nel singolo foglio del ddt buffetti non va, come fare? A volte i clienti per lo più ditte mi consegnano dei macchinari in riparazione , senza portare il DDT , quando vengono a ritirare io compilo normalmente il mio DDT per fare poi la fattura differita ma non posso mettere il riferimento al loro DDT A volte ho scelto di attendere prima di fare il mio DDT la consegna del loro DDT anche dopo la consegna effettiva della merce ma poi si dimenticavano e non potevo più fare la fattura etc.

    Faccio bene a fare il mio DDT o rischio qualcosa? Fai benissimo. Il mancato DDT di ingresso è un mancato adempimento del tuo cliente, mentre quello in uscita sarebbe un tuo mancato adempimento. Dipende dallo stato reale, se è una sostituzione in garanzia va bene la prima soluzione.

    Se in invece ad esempio è una sostituzione perchè col cliente avete concordato un cambio di modello va bene la seconda.


    Ultimi articoli