Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

ELETTRICA NEI GAS RAREFATTI SCARICA

Posted on Author Yozshujora Posted in Film


    Lo studio del passaggio dell' elettricit`a in gas rarefatti inizi`o verso la met`a dell' Nei gas la legge di Ohm V = RI non `e verificata: il legame tra tensione e il passaggio di corrente attraverso il gas (la scarica elettrica) attraversa una. Conducibilità, tensione e scarica della corrente elettrica nei gas. Come avviene la conducibilità elettrica nei gas Scarica nei gas rarefatti; Concetti chiave. Scarica elettrica nei gas rarefatti. L'aria ed i gas in condizioni normali di pressione atmosferica sono pessimi conduttori di corrente elettrica. Ma a bassa. la corrente nei gas non segue la legge di Ohm, e quindi non è possibile stabilire la . L'aspetto della scarica nel gas rarefatto varia con la pressione del gas.

    Nome: elettrica nei gas rarefatti
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 22.41 Megabytes

    Segnini e R. Descrizione I tubi di Geissler, di forma svariatissima, sono cannelli di vetro contenenti gas che vi è rinchiuso ermeticamente alla rarefazione voluta, in genere non molto spinta pochi millimetri di mercurio o meno.

    I tubi terminano alle estremità con bolle cilindriche o sferiche dove fili di platino o tungsteno sono saldati attraverso le pareti; ad essi sono uniti gli elettrodi: quello che si porta al potenziale più alto è l'elettrodo positivo o anodo, l'altro è l'elettrodo negativo o catodo. Gli elettrodi di solito sono filiformi o hanno forma di disco, talvolta hanno la forma di un piccolo cerchio.

    Trasmettendo le scariche di una macchina d'induzione, per esempio quella di Wimshurst, o le scariche di un rocchetto di Ruhmkorff, il tubo si illumina di luce il cui colore dipende dal gas contenuto.

    I raggi catodici emessi esercitano una cospicua azione fluorescente sui corpi che ne sono colpiti.

    La scarica elettrica si manifesta come un tratto molto luminoso di colore bianco-azzurro che unisce i due elettrodi e che va sotto il nome di scarica a scintilla. Questa avviene in genere tra due elettrodi qualsiasi tra i quali si applica una d.

    Ionizzazione dei gas

    Esempi classici di scarica a scintilla sono quelli del lampo scarica che avviene tra due nubi temporalesche e del fulmine scarica che avviene tra una nube temporalesca e la Terra.

    Fulmini in fisica: spiegazione In questo modo, si produce una d. Al valore di pressione di 10 torr, avviene una scarica con una sola colonna violacea che unisce i due elettrodi.

    Per valori di pressione prossimi al millesimo di torr, la luminosità prima si affievolisce e poi scompare completamente.

    Contemporaneamente, il tubo di vetro diventa fluorescente e di colore verde-giallo.

    Concetti chiave Conducibilità elettrica dei gas In condizioni normali, un gas si comporta da isolante perfetto in quanto costituito da molecole allo stato neutro. Per la presenza di un agente ionizzante, si generano nel gas ioni negativi, ioni positivi ed elettroni.

    La scarica nei gas

    Se la d. In questa zona si manifestano effetti addizionali quali emissione fotoelettrica ed emissione secondaria sul catodo ; attorno al punto C la scarica diventa autosostenuta ed è chiamata a bagliore perché il catodo diventa luminescente.

    In queste condizioni la scarica ha luogo perché il campo è sufficientemente intenso per mantenere ionizzato il gas anche senza l'intervento di agenti ionizzanti esterni. Generalmente la scarica nei gas viene studiata facendo uso di tubi a scarica, di dispositivi cioè nei quali sono compresi i due elettrodi tra i quali avviene la scarica e nei quali sono immessi, a pressione variabile, i gas che si vogliono studiare.

    Per pressioni estremamente basse si parla di scarica nei gas rarefatti. A pressioni inferiori la luminosità della scarica a bagliore si estende a buona parte della distanza fra gli elettrodi.

    Lungo la direzione della scarica dal catodo negativo all' anodo positivo si distinguono allora tre regioni: la regione di caduta catodica, la colonna positiva e la regione anodica.

    In prossimità del catodo intorno al quale si ha una piccola zona luminescente detta guaina catodica si ha moto di ioni positivi verso di esso; il loro urto sulla sua superficie produce emissione secondaria di elettroni che determinano un'elevata caduta di tensione in prossimità del catodo caduta catodica , ma che hanno bassa velocità e pertanto non hanno energia sufficiente per ionizzare il gas; la zona è quindi oscura spazio oscuro di Crookes o di Hittorf.

    Al termine di tale spazio oscuro si ha una zona luminescente luminescenza negativa , poi uno spazio oscuro detto di Faraday e infine la colonna positiva nella quale si ha ionizzazione e ricombinazione di ioni.

    La colonna positiva finisce sull'anodo, sulla cui superficie gli ioni positivi sono respinti, determinando un aumento del campo elettrico, quindi un'ulteriore accelerazione degli elettroni e conseguente maggiore eccitazione luminosa; la colonna positiva finisce con una zona luminosa chiamata luminescenza anodica.

    Talvolta lungo la colonna positiva si osservano striature, ossia alternanze di zone luminose e oscure, in particolare quando il gas contiene impurità; le striature possono essere fisse o mobili. Per correnti ancora più intense la scarica prende il nome di arco.

    Navigazione articoli

    Il fenomeno è dovuto alla ionizzazione degli strati d'aria attorno all'elettrodo o al conduttore, strati che diventano luminescenti e visibili di notte nel caso delle linee.

    L'analisi spettrale del rumore corona rivela la sovrapposizione di un'elevata componente alla frequenza doppia della frequenza della rete in Italia di 50 Hz , accompagnata da armoniche superiori, insieme a un rumore a banda larga, di livello per banda crescente con la frequenza.

    Un particolare tipo di scarica elettrica nei gas, per molti aspetti assimilabile alla scarica corona, è la scarica a effluvio, o effluvio, che si manifesta tra due conduttori a diverso potenziale, particolarmente quando uno di essi è appuntito. L'effluvio è generalmente visibile solo nella zona di spazio in cui il campo elettrico è più intenso.


    Ultimi articoli