Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

CUD DIPENDENTI SCARICA

Posted on Author Zulabar Posted in Film


    L'Inps rende disponibile in modalità telematica la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD) direttamente sul portale web. Consultazione CUD. Richiesta assistenza fiscale · Richiesta ferie · Consultazione CUD · Servizi complementari · Accordi con Banca d'Italia e Istituti Finanziari. Il Certificato Unico Dipendente (abbreviato CUD) è una certificazione che il datore di lavoro consegna ai propri lavoratori dipendenti e. Tutto sul Modello CUD - Certificato Unico Dipendenti. Dalla sua definizione a tutto Scarica i modelli e le istruzioni di CUD pdf Modello CUD pdf.

    Nome: cud dipendenti
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 39.48 Megabytes

    Tale modalità di consegna, pertanto, potrà essere utilizzata solo nei confronti di quanti siano dotati degli strumenti necessari per ricevere e stampare la certificazione rilasciata per via elettronica mentre deve essere esclusa, a titolo di esempio, nelle ipotesi in cui il sostituto sia tenuto a rilasciare agli eredi la certificazione relativa al dipendente deceduto ovvero quando il dipendente abbia cessato il rapporto di lavoro.

    La certificazione è compilata in euro esponendo i dati in centesimi, arrotondando per eccesso se la terza cifra decimale è uguale o superiore a cinque o per difetto se inferiore a detto limite.

    Tali scelte non determinano maggiori imposte dovute. Di conseguenza, la certificazione sarà dichiarativa dei contributi trattenuti ai suddetti fini che, separatamente, dovranno essere indicati. Con la certificazione CUD sono, inoltre, descritti i periodi di servizio utili , le singole trattenute operate , nonché le retribuzioni a diverso titolo imponibili.

    Pertanto nel CUD sono riportati i singoli periodi lavorativi ed i relativi dati retributivi e dichiarativi della posizione giuridica rivestita nel periodo di riferimento. Per ogni variazione di posizione giuridica ovvero di interruzione dal servizio, il datore di lavoro deve utilizzare una ulteriore sezione del CUD, compilando correttamente i relativi punti per le retribuzioni ai fini pensionistici, per il trattamento di fine servizio, per il trattamento di fine rapporto, per i giorni utili.

    Il consulente Marco Stella ha deciso di affiancare alle tradizionali prestazioni, normalmente offerte da uno studio di consulenza del lavoro, una gamma di servizi a valore aggiunto fruibili direttamente online e completamente gratuiti. Per questo motivo lo Studio mette a disposizione dei propri clienti un'area riservata in cui, dopo aver effettuato il login, è possibile: Consultare e scaricare le comunicazioni UNILAV Consultare e scaricare la documentazione obbligatoria da far sottoscrivere ai dipendenti Consultare e scaricare le buste paga in PDF anche DM10, Riepiloghi, CUD, ecc..

    Ogni mese il cliente compila le presenze dei propri dipendenti e le comunica allo Studio. Alle scadenze richieste dal cliente, vengono inserite sul sito www.

    I cedolini sono in formato PDF e sono già vidimati e pronti per essere stampati e consegnati ai lavoratori. La presenza di un nuovo documento viene segnalata attraverso l'invio di un'email.

    Il sistema prevede anche accessi differenziati e servizi aggiuntivi. La CU è stata introdotta nel nostro ordimento fiscale nel , in sostituzione del vecchio modello CUD per i lavoratori dipendenti e assimilati e della vecchia certificazione dei compensi per autonomi.

    La CU ha come finalità quella di attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati, i redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi nonché i corrispettivi derivanti dai contratti di locazioni brevi.

    Quella delle locazione brevi è la novità più importante contenuta nella CU La scxadenza invece è il 31 ottobre per le certificazioni contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata.

    In relazione poi alla verifica della tempestività delle comunicazioni presentate per via telematica, si considerano tempestive le comunicazioni trasmesse entro i termini previsti, ma scartate dal servizio telematico, purché ritrasmesse entro i cinque giorni successivi alla data contenuta nella comunicazione che attesta il motivo dello scarto.

    CU mod. Di Antonio Maroscia.


    Ultimi articoli