Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

SCARICARE FILE DA MEGAUPLOAD DOPO CHIUSURA

Posted on Author JoJodal Posted in Autisti


    Come scaricare da megaupload dopo chiusura. XChat: come scaricare file da IRC (+ tutti i trucchetti! Come si può scaricare un video senza doversi registrare. Di vedere film in streaming e scaricare film o software, non importa se la cosa. E invece la chiusura di Megavideo e Megaupload, i due colossi di file sharing e. Ho trovato un link per Rapidshare, ma non so come fare per scaricare il file. SCARICA FILE DA MEGAUPLOAD DOPO CHIUSURA - Non bisogna far altro che. MEGA: come usarlo e scaricare file, film e musica dei file realizzato da Kim Dotcom, il fondatore di MegaUpload e MegaVideo. anche impostare una data di scadenza al file e impedirne il download dopo un determinato lasso di tempo.

    Nome: file da megaupload dopo chiusura
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 20.44 Megabytes

    Dopo MegaUpload un altro big del settore chiude. Da poche ore è stato infatti annunciato che il prossimo 31 marzo il portale RapidShare cesserà ogni tipo di attività. La chiusura del concorrente MegaUpload ha inoltre consentito a RapidShare di acquisire tantissimi nuovi iscritti. Da diversi mesi infatti il web si è riempito di portali che offrono la possibilità di caricare file e documenti su servizi cloud, spesso con prezzi molto più competitivi rispetto a quelli offerti da RapidShare il cui servizio base ha un costo mensile di circa 50 euro.

    RapidShare chiude: dal 31 marzo addio ad uno dei più famosi servizi di file hosting.

    Esiste anche la versione portable scaricare da qui. Il vero problema per scaricare dai torrent e trovare file da scaricare affidabili che non siano fake cioè dei file fasulli o che contengano virus.

    Kinkass Torrent basta digitare nella apposita casella il file che vogliamo scaricare e cliccare serarch. Torrentz da questo motore di ricerca puoi cercare e scaricare di tutto da film, musica, programmi, libri e-book , giochi.

    Dopo Megaupload la paura: molti siti di file sharing si autocensurano

    Un altro motore di ricerca per torrent Seedpeer qui e possibile trovare e scaricare film, giochi, musica, libri e altro. Su VERTOR e possibile trovare e scaricare file torrent garantiti, per i film e possibile vedere alcune scene in anteprima.

    Per la musica e possibile ascoltarla per verificarne la qualità, un altro sito per scaricare file torrent e Motoricerca. Per usare questi siti per scaricare file torrent in sicurezza e meglio attenersi a delle regole generali valide un po per tutti.

    Il servizio era disponibile gratuitamente per caricare file fino a 2 GB e scaricare file non più grandi di 1 GB.

    Breaking News

    A chi si registrava gratuitamente era offerto uno spazio di GB. Gli utenti premium avevano uno spazio di archiviazione illimitato. Dopo un caricamento avvenuto con successo, all'utente era dato un URL univoco tramite il quale era possibile scaricare il file.

    Il tempo di attesa prima di poter scaricare il file richiesto era di 45 s per gli utenti non registrati, 25 s per gli utenti registrati gratuitamente, mentre era immediato per gli utenti premium. Da dicembre , il tempo di attesa prima di poter scaricare un file era stato ridotto a 10 s per gli utenti non registrati, mentre nel gennaio , il download era divenuto immediato.

    Ogni file caricato anonimamente era eliminato dopo 20 giorni di inattività, per gli utenti registrati gratuitamente esso era conservato per due anni, mentre per gli utenti premium non vi erano limitazioni di tempo.

    Megaupload utilizzava l'algoritmo MD5 onde evitare la presenza di file duplicati. Il 19 gennaio , il sito è stato sequestrato dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America per violazione di copyright e pirateria. Il giorno seguente è stato attivato un finto mirror del sito presso un dominio.

    Non si sono fatte attendere le reazioni. Con un messaggio su Twitter , il gruppo di hacker Anonymous ha rivendicato quello che ha definito il maggior attacco online contro siti federali USA in rappresaglia per la chiusura di Megaupload : un Denial of service una tempesta di richieste di accesso ad alcuni siti causandone il blocco a cui hanno partecipato hacker, i quali hanno anche preso di mira molti siti istituzionali americani estranei all'ambito, compresi quelli della Casa Bianca e dell' FBI.

    Nell'aprile , a tre mesi esatti dal raid che ha visto l'arresto di Kim Schmitz e altri suoi collaboratori, si scopre che il processo agli imputati potrebbe non esserci per dei vizi di procedure a partire dalla polizia neozelandese, la quale non aveva neanche il diritto di varcare la soglia di casa del fondatore del servizio, per cui si prospetta la liberazione e la restituzione di tutti i suoi averi siti internet compresi.

    Il nuovo sito, chiamato Mega , è stato aperto il 19 gennaio Sempre via Twitter , il trentottenne di origini tedesche ha contattato il Dipartimento di Giustizia americano e fatto sapere di essere disposto a tornare negli Stati Uniti di sua spontanea volontà, ma solo se il Governo USA riuscisse a garantirgli un processo equo, lo sblocco dei beni e il rispetto dei suoi diritti di cittadino.

    In caso contrario, l'unico modo per tornare negli States sarà attendere l'estradizione, che non potrà essere effettiva prima di agosto per dei vizi nel processo.

    Trend topics

    Il processo chiave, che si doveva tenere il 6 agosto , è stato infatti ufficialmente rimandato dal giudice neozelandese prima alla primavera del a causa delle troppe irregolarità procedurali commesse dal Dipartimento di Giustizia americano e dall'FBI e successivamente in agosto in quanto il giudice neozelandese ha stabilito che la controparte mostri solo un riassunto delle prove contro Kim Dotcom.

    Il fondatore del file hosting Kim Dotcom tramite interviste rilasciate ha fatto sapere che Megaupload tornerà, più potente e più veloce del precedente. Il 10 luglio , Kim Dotcom annuncia con un tweet il ritorno di Megaupload nel giorno 20 gennaio Il 19 gennaio , Dotcom ha reso noto tramite Twitter che, a causa di imprevisti, la beta privata è stata rinviata ad agosto


    Ultimi articoli