Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

Blog di viaggio di Andrea. Spero che questo blog mi aiuti a viaggiare!

SCARICA ELETTRICA MORTALE VOLT

Posted on Author Dailabar Posted in Antivirus


    La folgorazione, comunemente detta scossa, è il passaggio di una forte corrente elettrica scarica accidentale di una corrente elettrica sull'organismo umano ( nell'uso o scossa elettrica), che può avere effetto mortale o essere causa di ustioni, pericolosa è di V in corrente continua e 50 V in corrente alternata. L'effetto della corrente elettrica non dipende dal voltaggio, che misura la differenza di La scarica quindi può portare alla morte sia che venga da cavi ad alta. Folgorazione elettrica, caratteristiche ed effetti sull'uomo . in base alla tensione elettrica, la cui unità di misura è rappresentata dai Volt. Si sa che la corrente elettrica è molto pericolosa perché invisibile, silenziosa e non sono pericolose, nonostante i 30 Volt, perché l'energia è minima. una corrente di 50 mA (milliampere) potenzialmente mortale.

    Nome: elettrica mortale volt
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 43.76 Megabytes

    In Usa già oltre vittime. È già successo in America, potrebbe accadere anche da noi". Entra nel dettaglio lo specialista.

    E precisa: "ll defibrillatore classico eroga corrente elettrica attraverso due elettrodi applicati sul torace, e serve a ristabilire il ritmo in un soggetto il cui cuore si è improvvisamente fermato. La pistola elettrica Taser, invece, spara due freccette collegate tramite dei fili elettrici che, a loro volta, producono una scarica ad alta tensione in genere 50mila volt , ma a basso amperaggio tra i 6 e i 10 milliampère , rilasciata in brevissimi impulsi ravvicinati di 4 o 5 microsecondi, con picchi fino a 6 ampère a un ritmo di circa 15 impulsi al secondo.

    Anche se chi lo utilizza non ha alcuna intenzione di uccidere". Riportava i casi di diverse persone immobilizzate dalla pistola elettrica che avrebbero subito nelle ore successive un arresto cardiaco, talvolta rivelatosi fatale.

    Gli effetti generali sono di natura motoria, cardiocircolatoria, respiratoria, nervosa e psichica: convulsioni, blocco della muscolatura ventilatoria, alterazioni del ritmo cardiaco, fenomeni di soffocamento, edema polmonare, paralisi, perdita di coscienza, sensazione di angoscia , dolori diffusi, astenia profonda ecc. Le lesioni locali ustioni sono in genere proporzionali alla tensione, poiché la quantità di calore che si libera al passaggio della corrente nel conduttore è tanto più grande quanto più elevata è la tensione.

    In condizioni normali, le basse tensioni non provocano in genere alcun danno.

    Comunque, le lesioni locali, pur se visibili unicamente nei punti di entrata e di uscita, sono presenti lungo tutto il tragitto percorso dalla corrente elettrica e possono essere anche di notevole gravità, essendo caratterizzate, inoltre, dalla tendenza a cicatrizzare con difficoltà e lentamente. Le ustioni presentano di solito alcuni caratteri peculiari, che permettono di distinguerle da quelle di altra natura; vengono pertanto definite 'marchi di corrente', costituiti da segni grigi o biancastri lievemente rilevati, con assenza di una linea di demarcazione infiammatoria e di dolore.

    In caso di accidenti dovuti al contatto con fonti di energia elettrica, la manovra in assoluto preliminare da compiere è la disinserzione dell'interruttore generale, per allontanare l'infortunato dal contatto della corrente; bisogna tuttavia adottare opportune precauzioni, onde evitare che anche il soccorritore si trovi inserito nel circuito. Subito dopo, occorrerà sottoporre l'infortunato alle manovre rianimatorie respirazione artificiale, eventuale massaggio cardiaco , dopo essersi assicurati della pervietà delle vie aeree.

    Le ustioni estese e lo shock, laddove siano presenti, potranno essere trattati adottando le misure abituali v. Un ruolo prioritario, tanto più rilevante se si pensa alla diffusione sempre crescente degli apparecchi elettrici nella vita di ogni giorno, sia nell'ambito domestico, sia nell'ambiente di lavoro e nelle stesse attività del tempo libero , spetta alla prevenzione.

    Molte misure preventive sono state codificate in norme di legge, che fissano le caratteristiche degli impianti, regolano l'installazione delle apparecchiature e garantiscono la sicurezza del loro uso. Buon senso e prudenza vanno quindi affinati attraverso un'opportuna opera d'informazione, che deve essere attuata utilizzando tutti i canali della comunicazione, a cominciare da quelli istituzionali rappresentati dalla scuola.

    Electrical trauma: the pathophysiology, manifestations and clinical management, ed. No Widgets found in the Sidebar Alt!

    In tutti i casi prevalgono grandemente le disgrazie accidentali o gli infortuni sul lavoro rispetto alle morti per omicidio o suicido.

    Fattori predisponenti: alcool, cardiopatie aritmiche, stress, sudore, ecc..

    Area riservata

    Shock neurogeno: correnti di A possono determinare la paralisi dei centri bulbari, con arresto cardio-respiratorio immediato. Shock secondario: è legato alle lesioni muscolari conseguenti alla tetania elettrica protratta con associata liberazione di notevoli quantità di chinine e mioglobina e talora insufficienza renale acuta. Effetti locali della corrente elettrica Gli effetti locali della corrente elettrica sono le ustioni e il marchio elettrico.

    Le ustioni elettriche si distinguono in: Ustioni da conduttore elettrico reso rovente dal corto circuito : sono lesioni che riproducono a stampo il conduttore. Il marchio elettrico è tipicamente associato alle lesioni da energia elettrica e si rileva nel punto di contatto tra la pelle ed il conduttore di cui spesso riproduce la forma.

    Il deposito di particelle metalliche soprattutto rame rappresenta un reperto frequente lasciato dal conduttore sulla cute metallizzazione.


    Ultimi articoli